Cosa Cucino Ricette di cucina per pranzi e cene di pasta, carne, pesce ma anche dolci, torte, dessert, antipasti e tanto altro!

Come fare a...



Come fare il caffè con la moka

La miscela va inserita nel filtro, non deve essere pressata, ma disposta in modo che formi una cupola. Evitare che finisca della polvere di caffè sul bordo del filtro. Una volta inserita la miscela, prima di chiudere la macchinetta, sbattere un po in modo che la miscela si livelli. Dopo aver messo caffè e acqua chiudere molto bene la moka e posizionare sul fornello. Il fuoco deve essere al minimo. Non usare fornelli più grandi del diametro della base della moka. Assicurarsi che il manico sia lontano dal calore. La tradizione dice di tenere il coperchio alzato. Eventualmente per evitare schizzi alla fuoriscita, posizionare un cucchiaino dove esce il caffè. Quando il caffè ha iniziato a salire, spegnere il fuoco e lasciarlo uscire in modo naturale e lento, fare il caffè è un rito che richiede i suoi tempi. Una volta uscito tutto, mischiare la bevanda in modo che il gusto rimanga uniforme.

Uva sotto spirito

Lavate l’uva e staccate tutti gli acini dai grappoli prima di asciugarli per bene. Qualcuno, nello staccare gli acini dai raspi, preferisce lasciare un pezzetto di grappolo, in modo che il risultato finale sia più comodo da mangiare. Disponeteli nei barattoli sterilizzati e ricoprite con l’alcol, che deve ricoprire quasi completamente la frutta. Nel frattempo, mettete acqua e zucchero in un pentolino sul fuoco, in modo da realizzare uno sciroppo denso. Appena si sarà raffreddato, aggiungetelo nei vasetti. Chiudeteli ermeticamente e fate in modo che il liquido arrivi fino all’orlo del barattolo.

Come farsi in casa la Nutella

Per preparare la deliziosa crema spalmabile tritate grossolanamente 100 g di cioccolato al latte e tostate in una padella antiaderente 80 g di nocciole. Mettete nel mixer 100 g di zucchero e iniziate a frullare fino a ottenere una farina finissima. Aggiungete anche le nocciole, che nel frattempo si saranno raffreddate, e continuate a tritare fino a ottenere una crema. Utilizzate un frullatore molto potente oppure ricordatevi di interrompere ogni tanto il mixer e farlo riposare, onde evitare di mandare a fuoco casa o l’elettrodomestico (e parliamo per esperienza). Ci vorranno circa 5 minuti. Fate ora sciogliere in un pentolino dal fondo spesso 80 g di burro con il cioccolato e aggiungete poco a poco circa 100 ml di latte, fino a ottenere una crema alla quale aggiungere la pasta di nocciole e zucchero preparata precedentemente. Cuocete per circa 10 minuti, fino a raggiungere la densità desiderata. Versate la vostra Nutella home made in un barattolo di vetro, chiudete bene e trasferite in frigo per almeno due ore prima di gustarla.

Come fare il Nesquik in casa in 5 minuti

- 120 g di cioccolato fondente (anche al latte se lo preferite) - 200 g di zucchero semolato se si utilizza il Bimby; zucchero a velo se si utilizzza il frullatore. - 4 cucchiai colmi di cacao amaro Con un coltello pesante riducete a pezzettini molto piccoli il cioccolato fondente e versatelo aiutandovi con una spatola di silicone nel boccale. Iniziate a frullare partendo da una bassa valocità fino ad arrivare alla 10, ad intermittenza spatolando e ogni tanto azzerate e ripartite, questo trucco serve a non scaldare eccessivamente le lame. Quando il cioccolato sarà polverizzato trasferitelo in una ciotola. Senza lavare il boccale versate lo zucchero e frullatelo a velo per 10 sec a velocità massima. Aprite il coperchio e aggiungete sia il cioccolato polverizzato sia il cacao amaro e mescolate frullando 30 sec veloc. 8. Il Nesquik è pronto da trasferire in un barattolo di vetro con il coperchio ermetico, pronto all’uso.

Come pulire gli asparagi

Gli asparagi delle quattro principali tipologie seguono lo stesso procedimento di pulitura. Liberate gli asparagi dagli elastici e eliminate eventuali fusti marci o asparagi con punte rovinate. niziate quindi lavando accuratamente gli asparagi sotto l'acqua corrente. Adagiateli su un panno e asciugateli bene con carta da cucina. Eliminate la parte finale bianca più dura, pareggiandoli in modo da favorire poi una cottura omogenea. Iniziate a pelarli con un pelapatate o delicatamente con un coltellino procedendo verticalmente dall'alto verso il basso, finché lo stelo non risulterà bianco eliminando la parte verde filamentosa. Se volete utilizzare gli asparagi per paste o risotti potete procedere a tagliarli crudi per poi impiegarli nelle diverse preparazioni. Tagliate quindi le punte, potete lasciarle intere o dividerle a metà, iducete poi il gambo a rondelline , avrete così pronti i vostri asparagi per insaporire tante ricette. Se preferite cuocerli per altre preparazioni o per usarli interi come contorno, procedete a lessarli: iniziate legando gli asparagi in un mazzetto con uno spago da cucina in modo che non sfuggano e si mantengano in verticale, metteteli nel cestello di un’asparagera che avrete riempito per i 2/3 di acqua e portata a ebollizione. potete salare l'acqua a vostro gusto. Le punte degli asparagi, la parte più delicata, dovranno rimanere fuori dall’acqua perché sarà lo stesso vapore a cuocerle, potete scegliere di chiudere l'asparagera con un coperchio. Per la cottura, potete regolarvi a seconda del diametro del fusto: per asparagi di media grandezza basteranno 8-10 minuti, in ogni caso prima di scolarli provate a infilzare con i rebbi di una forchetta le punte: saranno pronti quando risulteranno teneri ma ancora compatti.


  • Torna Sù

Cerca Ricetta

Cerca ricetta per:
Ingredienti    Titolo Ricetta    Descrizione Ricetta
Unisciti a noi su Facebook
Seguici su Twitter
Iscriviti alla newsletter